Aiutaci a migliorare il nuovo sito!

Lascia un commento a

admin@bandaminerbio.it

o compila il sondaggio!

Chi Siamo

minerbioanticaMinerbio è un paese della bassa bolognese a metà strada tra Bologna e Ferrara che vanta una ricca storia di tradizioni musicali. Già agli inizi del secolo scorso, infatti, esistevano nel comune ben due bande: la prima diretta da Callimaco Grimaldi detta “Banda dei Settembrini”, l'altra, nata in opposizione a questa, diretta da Fernando Scanabissi. A quei tempi erano ben noti i numerosi contrasti tra i due gruppi, ma tutto terminò all’inizio della prima guerra mondiale.

 

In seguito si formò una “fanfara”, che partecipava a tutte le manifestazioni ufficiali della zona seguendo gli indirizzi del regime dell’epoca.

 

Dopo la seconda guerra mondiale alcuni ragazzi volonterosi tentarono di formare di nuovo un gruppo musicale, ma ben presto venne meno l’appoggio economico e alla risorta fanfara non restò altra possibilità che cessare definitivamente la breve attività.

 

Ma la passione per la musica rimase nel cuore dei minerbiesi, molti dei quali continuarono individualmente lo studio di questa nobilissima arte.

Per anni non si udì più il suono della banda per le vie del paese, fino a quando agli inizi degli anni ’50 il Collettivo dei Braccianti Agricoli si rivolse a Luciano Zobbi, incaricandolo di promuovere una scuola di musica capace di porre le basi per una successiva banda paesana.

 

Così a Minerbio nacque una scuola di musica e dopo due anni di duri sacrifici da parte dei 70–80 allievi che avevano frequentato la scuola, finalmente il 2 giugno del 1955 il Corpo Bandistico fece la sua prima uscita sotto la guida del maestro Bazzani.

 

Il gruppo decise ben presto di formare un’associazione propria per poter sostenere meglio le spese e non rischiare perciò di dover rinunciare ancora una volta a fare musica.

 

Furono duri anni di sacrifici, ma finalmente tutto si ristabilì dal punto di vista economico e la scuola di musica poté così riprendere il suo corso con il preciso scopo di allargare l’organico.

 

La direzione della banda fu successivamente affidata al maestro Orvieto che seppe far crescere la qualità delle esecuzioni bandistiche.

 

Nacque ben presto l’esigenza di una divisa che caratterizzasse la banda: finalmente il 25 aprile del 1965 il complesso  sfilò per le vie del paese con la sua prima uniforme di colore azzurro.

divisa azzurraNel 1967 si cambiò nuovamente direzione, che passò nelle mani del maestro Giovanni Capitanio che avrebbe diretto la scuola di musica e la banda per ben 25 anni.

E' con tale maestro che la banda ha visto una costante crescita sia a livello musicale sia come numero di componenti, grazie anche alla scuola di musica che ha sfornato tantissimi allievi, molti dei quali hanno fatto della musica il loro mestiere. Tra questi troviamo anche l’attuale direttore, il maestro Cesare Rinaldi.

Negli anni a seguire il complesso ha continuato ad allargarsi, ed ha iniziato ad intraprendere una serie di scambi sia nazionali che internazionali che continuano ancora oggi, tanto che dal 2003 è stato istituito il Festival Internazionale Bandistico che si tiene ogni anno nel primo weekend di Luglio.

 

Il festival vede ogni anno presenti a Minerbio diversi gruppi provenienti dall’Italia e dall’estero, ed è associato allo stand gastronomico della Sagra della Tagliatella, piatto tipico della zona.

 gruppobudrio

Anche il repertorio si è esteso, abbracciando vari generi musicali: dal classico al moderno, dalle esecuzioni di originali per banda a medley di vario genere, dalle colonne sonore alle musiche popolari.

 

Ad oggi il Corpo Bandistico Città di Minerbio vanta un organico di oltre 50 elementi, partecipa a manifestazioni musicali di vario tipo e organizza trasferte in Italia e all’estero.